05 gennaio 2008


COME AGGIORNARE UN PC


INTRODUZIONE


Ai giorni nostri il software richiede hardware sempre più prestante, sia perchè il nuovo software ci offre molte più potenzialità delle vecchie edizioni, ma anche perchè si tende ad appesantire il software per favorire lo sviluppo e il mercato hardware.
A volte molti software sono spacciati per indispensabili, mentre posso esserci programmi concorrenti di gran lunga più convenienti e funzionali.
Per non cadere in questo inghippo è necessario conoscere bene le caratteristiche del proprio PC, per aggiornarne solo alcune componenti e non fare grosse spese inutilmente cambiando pc ogni qual volta esce qualcosa di nuovo.
Anzitutto, sappiamo che tutti i componenti di un pc ne determinano le prestazioni, ma i più aggiornabili e influenti sono cpu(processore), hard disk, scheda video e ram.



LA MEMORIA RAM


Per far girare meglio i nostri programmi dovremo badar bene alla memoria RAM (un tipo di memoria ad accesso rapido in cui il pc immagazzina I dati più importanti e utilizzati dai programmi in esecuzione: spegnendo il pc si azzera la ram) : se è poca, il sistema non reggerà la quantità di dati che è necessario immagazzinare, e utilizzerà disco, che è notoriamente più lento e dunque le nostre attività andranno “a scatti”.
Inizio dalla RAM poiché è tra i componenti più aggiornabili tra quelli sopra citati.
Dobbiamo anzitutto verificare che RAM monta il nostro PC, se si tratta di SDRAM classica (Pentium II, III, Duron e Athlon di prima generazione), di DDR di prima generazione (primi Athlon 64 e P4, oltra agli altri processori usciti con questi) oppure la recente DDR II che viene impiegata su tutti i sistemi più recenti. Per cercare di identificare la RAM è utile leggere il manuale della mainboard, oppure reperire immagini su internet riguardo i vari tipi di RAM e confrontarli con i moduli presenti all' interno del case.
Se invece possedete un Notebook, sicuramente sarà meglio rivolgersi al fornitore e reperire informazioni su internet senza aprire da se il portatile.
Una volta deciso che genere di RAM abbiamo, dobbiamo capire di quanta RAM aggiuntiva abbiamo bisogno. Anzitutto, vediamo di quanti moduli di RAM disponiamo, ad esempio, se ci sono due moduli DDR e gli slot sono tre, potremo aggiungere un solo modulo, a meno che non vogliamo rinunciare ad uno dei due moduli già installati. Di solito le schede madri montano da 2 a 4 alloggi per ram, e il quantitativo quasi sempre varia da 64mb (computer molto datati) a 4 o più gb.


(Se la macchina è in garanzia apportare modifiche al pc potrebbe comportare l'annullamento della stessa).


Inty Tj

1 commento:

develop ha detto...

Ma quando lo finisci st'articolo???
comunque speriamo che la riesumazione del duron vada a buon fine--